Motori Green è tutto ciò che c'è da sapere sul mondo dei motori elettrici.

Dal 22 ottobre è arrivato a Napoli Reby, il monopattino elettrico in sharing per la mobilità urbana.

Abbiamo intervistato Alessandro Polverino, responsabile Logistica e Gestione Sharing Mobility per K-City, che ci ha spiegato come funzionano questi nuovi mezzi di trasporto del tutto Green.

Utilizzare un monopattino elettrico è molto semplice e bastano pochi passi. 1. Scarica la App Reby sul tuo smartphone; 2. Verifica la posizione dei monopattini ed individua quello più vicino a te sulla mappa; 3. Raggiungilo e sbloccalo col tuo cellulare. A questo punto sei pronto a partire, raggiungi la tua destinazione e lascia lì il monopattino.

Alessandro, come è stata accolta questa novità?

Attualmente ci sono 250 monopattini nei quartieri Chiaia, Vomero e Arenella e altri 150 sono in arrivo per Fuorigrotta. Solo il primo giorno sono state fatte 116 corse e fino ad oggi la media è stata di 560 corse al giorno.

Ma di che distanze parliamo? Le persone per quanto tempo usano i monopattini?

La corsa media è di circa 10 minuti: meno di 2 Km.

Un utilizzo decisamente urban, quindi. Sembra un grosso cambiamento per la mobilità! Vale per tutte le fasce d’età?

L’utilizzo del mezzo è semplice, basta avere un po’ di equilibrio quindi può essere usato da chiunque.

Esistono delle regole di utilizzo? Sono compatibili con il Codice della Strada?

Certo che ci sono delle regole: l’utente le legge e le accetta prima di iniziare l’utilizzo. Non si tratta di un vero e proprio codice ma, innanzitutto, quando si lascia il monopattino è necessario scattare una foto che lo inquadra nel luogo in cui è in sosta e poi ci sono delle persone preposte al controllo che, se è il caso, applicano delle multe addebitate sul credito in App.

Inserisci un commento