Motori Green è tutto ciò che c'è da sapere sul mondo dei motori elettrici.

Auto, In evidenza Commenti (0) |

La Volkswagen ID.4 è World Car of the Year 2021

La World Car of the Year 2021 è una Volkswagen: il nuovo SUV 100% elettrico ID.4 ha prevalso sulle altre candidate provenienti da tutto il mondo.
I World Car Awards sono assegnati da oltre 90 giornalisti di 24 Paesi, che eleggono le migliori innovazioni sul mercato mondiale dell’auto. 

“Siamo molto felici che la nostra ID.4 sia stata nominata World Car of the Year”, ha dichiarato il CEO della marca Volkswagen Ralf Brandstätter. “Non solo perché questo premio è tra i più importanti al mondo, ma anche perché la giuria ha in questo modo premiato anche una grande idea e una grande squadra. Il primo modello ID. pensato per i mercati di Europa, Cina e Stati Uniti d’America porta la nostra strategia elettrica in tutto il mondo. Un’auto convincente, una grande ambizione e… il premio World Car of the Year? È la ciliegina sulla torta”, ha aggiunto Brandstätter.

Continue Reading

Leggi di più

Auto, In evidenza Commenti (0) |

Aston Martin, piani di elettrificazione

Entro la fine dell’anno, il famoso brand di automobili inglese, farà il primo passo verso i sistemi ibridi con la famigerata supercar Valhalla che farà da filo conduttore tra l’attuale generazione endotermica e le future varianti ibride e naturalmente elettriche.

Aston Martin Valhalla

Come sappiamo da recenti indiscrezioni, Valhalla entrerà in produzione nel 2023 in seguito ad un accurato studio di progettazione avviato nel 2019. Sebbene l’auto sia in dirittura d’arrivo, resta ancora poco chiaro il sistema di propulsione che verrà adottato in quanto Aston Martin, in più occasioni, ha rivisto i piani di sviluppo.
La due posti a motore centrale potrebbe integrare il V8 biturbo da 4,0 litri elettrificato che a breve farà il suo debutto nella Mercedes-AMG GT73 4Matic 4 porte Coupé; non è chiaro però se gli spazi ridotti di Valhalla consentiranno ad Aston Martin di integrare la medesima unità elettrica da 204 Cv adottata dal brand tedesco. Si prevede una potenza assoluta vicino alla soglia dei 1.000 cavalli, puntando di fatto alla clientela di Ferrari SF90 e McLaren Speedtail.

Continue Reading

Leggi di più

Auto, In evidenza Commenti (0) |

Audi A6 e-tron concept: molto più di un esercizio stilistico

In occasione del Salone dell’auto di Shanghai 2021, debutta la berlina-coupé Audi A6 e-tron concept: anticipa un’innovativa gamma di vetture a zero emissioni basata sulla piattaforma nativa elettrica PPE (Premium Platform Electric). I primi modelli dotati del pianale PPE verranno presentati entro la fine del 2022: inizialmente apparterranno al segmento E, successivamente anche al segmento D. Tra le novità spiccano sia SUV della generosa luce da terra sia modelli fortemente dinamici dal baricentro ribassato, come la futura Audi A6 e-tron, testimonianza dell’eccezionale versatilità tecnica della piattaforma PPE.

Sintesi di eleganza e sportività, Audi A6 e-tron concept adotta, come accennato, il pianale Premium Platform Electric (PPE), garante di un marcato dinamismo e, al tempo stesso, di una spiccata fruibilità quotidiana. Caratteristiche sottolineate da un lato dall’autonomia sino a oltre 700 chilometri WLTP, dall’altro dallo scatto da 0 a 100 km/h in meno di quattro secondi.

Disegnata in galleria del vento: CX di 0,22 e specchietti laterali virtuali

Audi A6 e-tron è votata all’efficienza aerodinamica. Una caratteristica da sempre condivisa con la famiglia Audi A6, come testimoniato dal coefficiente di resistenza aerodinamica (CX) di 0,30 appannaggio della terza generazione di Audi 100: nel 1982 il riferimento assoluto della categoria.

Audi A6 e-tron concept

Oggi, Audi A6 e-tron concept scrive un nuovo capitolo di questa storia di successo, confermando come il Marchio coniughi forma e funzione. La show car dei quattro anelli può contare su di un CX di 0,22, di riferimento per il segmento E BEV. Una ridotta resistenza aerodinamica significa minori consumi di energia e, conseguentemente, maggiore autonomia.

Continue Reading

Leggi di più

Auto Commenti (0) |

Nel 2021, la gamma ID. inizierà a ricevere regolari aggiornamenti over-the-air

La Volkswagen sta portando avanti la digitalizzazione dei propri prodotti a ritmo sostenuto e sta diventando un fornitore completo di hardware, software e servizi. L’introduzione degli aggiornamenti over-the-air è il prossimo passo importante nella nostra trasformazione in un’azienda tecnologica e nello sviluppo di un nuovo modello di business”, ha dichiarato il CEO della marca Volkswagen Ralf Brandstätter.

A partire dall’estate, la Volkswagen rilascerà per i modelli ID. un aggiornamento ogni tre mesi. Oltre a ottimizzare le prestazioni del software, potranno includere anche nuove funzioni e opzioni di personalizzazione.

“Questo assicurerà che tutte le Volkswagen ID. consegnate siano equipaggiate per l’intero ciclo di vita con la versione più recente del software. In futuro, gli aggiornamenti over-the-air diventeranno la normalità per le nostre auto. Così, nel corso degli anni terremo tutti i modelli ID. al passo con il software delle auto nuove”, ha dichiarato il Membro del Consiglio di Amministrazione della marca Volkswagen per lo Sviluppo Tecnico Thomas Ulbrich.

La nuova unità di progetto ID.Digital si occuperà di portare avanti con costanza lo sviluppo della gamma ID. e coordinerà l’applicazione degli aggiornamenti over-the-air. L’approccio agile della struttura istituisce nuovi standard nella manutenzione software, con cicli di aggiornamento brevi e un orientamento flessibile ai bisogni dei Clienti. Inoltre, le decisioni su nuovi servizi digitali e una migliore interazione con gli utilizzatori possono essere attuate in modo veloce e semplice.

Il nuovo ID.Software versione 2.1 è già installato a bordo di tutte le vetture prodotte dall’inizio di marzo. L’aggiornamento sarà messo a disposizione anche dei Clienti che hanno già ricevuto la propria ID.3 o ID.4. Come annunciato, questi ultimi dovranno recarsi per l’installazione una sola volta presso una Concessionaria Volkswagen.
Da quel momento in poi, grazie al nuovo software, sarà possibile aggiornare le unità di controllo della vettura, tra le altre cose, senza che i Clienti debbano più andare in Concessionaria. Si tratta di una prima volta per modelli appartenenti a segmenti di grande volume.

I primi aggiornamenti OTA sono stati testati con successo su oltre 3.000 auto aziendali della Volkswagen, affinché i Clienti possano presto beneficiare dei continui miglioramenti delle prestazioni e delle nuove funzioni. In questo modo, la Volkswagen ha raggiunto un’importante passaggio nell’ulteriore sviluppo della propria architettura elettronica.

Il software sta diventando sempre di più un fattore competitivo in grado di fare la differenza e, di conseguenza, un elemento determinante nelle scelte d’acquisto del mercato automobilistico nel 21° secolo.

Leggi di più

Auto, Green News, In evidenza Commenti (0) |

Audi e-tron GT: al via gli ordini della prima Granturismo elettrica dei quattro anelli

Al via la prevendita in Italia di Audi e-tron GT, prima Granturismo elettrica dei quattro anelli.
La coupé a quattro porte, sviluppata da Audi Sport e dotata della trazione integrale quattro elettrica, è proposta in due versioni: e-tron GT quattro, forte di una potenza massima di 530 CV in modalità Boost, ed RS e-tron GT, in grado di erogare sino a 646 CV e 830 Nm di coppia.
La variante RS è l’Audi più potente mai realizzata e può contare di serie su equipaggiamenti tecnici raffinati quali le sospensioni pneumatiche adattive a tripla camera e il bloccaggio elettronico del differenziale posteriore.

Audi e-tron GT

Prodotta presso il sito carbon neutral Audi Böllinger Höfe, dove nasce anche la supercar Audi R8, Audi e-tron GT è la prima Granturismo elettrica del Brand oltre che l’Audi più potente di sempre. Sviluppata da Audi Sport, la coupé a quattro porte costituisce l’apice dell’evoluzione sostenibile della sportività dei quattro anelli.
Le prestazioni di Audi RS e-tron GT sono da supercar: da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi e da 0 a 200 km/h in meno di 12 secondi. Performance rese possibili dalla potenza massima in modalità Boost di 646 CV e dalla coppia di 830 Nm, laddove la versione GT quattro si attesta, rispettivamente, a 530 CV e 640 Nm con uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi.

Entrambe le versioni della Granturismo si avvalgono della nuova generazione quattro: la trazione integrale elettrica, basata sull’azione di due motori elettrici sincroni a magneti permanenti, uno in corrispondenza di ciascun assale, assistiti da una trasmissione a due rapporti.
La trazione quattro elettrica regola permanentemente e in modo completamente variabile la ripartizione della spinta fra gli assali, con rapidità cinque volte superiore a un sistema tradizionale.

Continue Reading

Leggi di più

Auto, News Commenti (0) |

ŠKODA ENYAQ iV

Inizia la prevendita del SUV elettrico ŠKODA ENYAQ iV

ENYAQ 60 iV monta una batteria da 62 kWh (netti 58 kWh) e ha una potenza di 177 CV (132 kW). Il modello passa da 0 a 100 km/h in 8,7 secondi mentre l’autonomia massima dichiarata nel ciclo WLTP è pari a 414 km. ENYAQ 80 iV è dotato della batteria di maggior capacità da 82 kWh (77 kWh netti) e ha una potenza di 204 CV (150 kW).
Il modello più potente scatta da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi e raggiunge l’autonomia massima di 537 km nel ciclo WLTP. Per entrambi, la trazione è posteriore e la velocità massima è limitata elettronicamente a 160 km/h.

Con una lunghezza di 465 cm, ŠKODA ENYAQ iV è pensato per muoversi con la stessa disinvoltura in contesti urbani e nei viaggi a più ampio respiro, offrendo a conducente e passeggeri un’abitabilità di riferimento, aiutata anche dal pianale piatto.

La dotazione del nuovo modello riflette questa vocazione all’utilizzo quotidiano in contesti diversi e, come è tipico per ogni ŠKODA, mette a disposizione importanti dotazioni di sicurezza e connettività comprese nel prezzo.

Tra le principali tecnologie di sicurezza attiva di serie su ENYAQ 60 iV figurano Front Assistant con frenata automatica e riconoscimento pedoni e ciclisti, Lane Assistant per il mantenimento della corsia di marcia, Collision Avoidance Assistant che aiuta nelle manovre di scarto di emergenza e Cruise Control.

Non mancano ovviamente il climatizzatore bi-zona, i sensori di parcheggio posteriori e i gruppi ottici anteriori e posteriori in tecnologia full LED. Di serie lo schermo in plancia da ben 13” il più ampio mai proposto da ŠKODA, connettività smartphone sia via cavo sia wireless con protocolli Apple CarPlay e Android Auto, ricezione radio digitale DAB+, riconoscimento della segnaletica stradale e connettività remota al veicolo tramite app con chiamata di emergenza e service pro-attivo.
Il sistema di infotainment, che può essere controllato sia con comandi gestuali sia tramite l’assistente vocale digitale Laura, è in grado di connettersi in bluetooth con 3 smartphone e può gestire fino a 8 dispositivi diversi connessi tramite wi-fi. Sono presenti di serie anche due prese USB-C.

ENYAQ 80 iV aggiunge a queste dotazioni i sensori di parcheggio anteriori e la telecamera posteriore, la selezione delle modalità di guida Driving Mode Select, il volante multi-funzione capacitivo riscaldabile e con palette per la gestione della frenata rigenerativa.

Fanno parte della dotazione standard anche i cablaggi necessari per la ricarica alla rete pubblica o per l’utilizzo domestico con wallbox sprovvisti di cavo Mode 3. Come optional, è proposto l’Universal Charger iV, un dispositivo Simply Clever che permette tanto la ricarica domestica fino a 7,2 kW sia la ricarica in corrente tri-fase a 400 V e 11 kW, senza l’utilizzo di un wallbox.
Tanto i cablaggi standard quanto l’Universal Charger iV possono trovare posto in uno specifico alloggiamento posto sotto il pianale del vano bagagli in modo da lasciare sempre libero e pulito il vano di carico, che mette a disposizione da 585 a 1.710 litri.

Per il nuovo SUV 100% elettrico, ŠKODA propone un’ampia offerta di pacchetti che permettono al Cliente di configurare l’auto a piacimento. Tra questi spicca l’Assisted Drive Plus, che include Side Assistant, Cruise Control predittivo, Adaptive Lane Assistant, Traffic Jam Assistant, Emergency Assistant e Crew Protect Assistant, mettendo quindi a disposizione di chi guida la più completa suite di tecnologie di guida assistita di Livello 2.

Il pacchetto Infotainment Plus porta invece al debutto su un modello ŠKODA l’Head Up Display con tecnologia di realtà aumentata. Il dispositivo crea due aree di proiezione sul parabrezza, nel campo visivo diretto del conducente.
In basso sono presenti le principali informazioni di viaggio quali velocità e autonomia, in alto vengono proiettati simboli legati alle indicazioni del navigatore satellitare o indicazioni di sicurezza dei dispositivi di assistenza, che vengono sovrapposti e integrati allo scenario reale in cui si muove l’auto, in modo renderle immediatamente comprensibili e non distrarre il conducente.

Per affrontare i climi più freddi, ENYAQ iV può essere dotato di pompa di calore che permette di ridurre fino al 30% i consumi di elettricità per il riscaldamento dell’abitacolo. Inedita è anche l’offerta delle 6 diverse Design Selection che il Cliente potrà scegliere in base ai propri gusti e che influenzano materiali, colori e abbinamenti di rivestimenti, sellerie ed elementi decorativi interni.
Si parte dall’ambiente LOFT, di serie su 60 iV per arrivare all’ECO SUITE in cui sia le sellerie sia parte della plancia sono rivestiti in pelle color tabacco trattata con essenze vegetali. A bordo di ENYAQ iV, ŠKODA ha implementato l’utilizzo di materiali riciclati e di fibre naturali come la lana vergine certificata.

Leggi di più

Auto, Green News Commenti (0) |

NISSAN ED ENEL PRESENTANO E-ASY ELECTRIC

Nissan Leaf in ricarica alle colonnine della sede di Roma di Enel X per il lancio dell’accordo tra Enel X e Nissan.

Nissan, Enel Energia ed Enel X, offrono ai clienti che acquistano una nuova LEAF 100% elettrica, vantaggi economici per la ricarica del veicolo e per la fornitura di energia domestica e professionale.

Con E-ASY ELECTRIC, la soluzione integrata pensata da Nissan, Enel Energia ed Enel X, tutti i clienti che scelgono la nuova Nissan LEAF 100% elettrica potranno ottenere fino a 10.000 km gratis* di mobilità elettrica.

Aderendo all’iniziativa E-ASY ELECTRIC, i clienti che acquistano la nuova LEAF ricevono subito un voucher da 480 kWh, ovvero fino a 2.800 km gratis*, per la ricarica dell’auto presso gli oltre 12mila punti di ricarica della rete nazionale di Enel X, accessibili tramite app JuicePass di Enel X.

Al vantaggio immediato e dalla durata di due anni dall’attivazione del coupon, se ne aggiunge un altro in bolletta, con un bonus fino a 240 euro, ovvero fino a 7.200 km gratis* di mobilità elettrica, grazie all’offerta SPECIALE LUCE 240 di Enel Energia.

ROMA, ITALIA – 12 GENNAIO 2021 – Foto alla Nissan Leaf in ricarica alle colonnine della sede di Roma di Enel X per il lancio dell’accordo tra Enel X e Nissan.

Marco Toro, Presidente e Amministratore Delegato di Nissan Italia, afferma: “Nissan è l’unica casa nel panorama automobilistico ad offrire un test drive di 48h su un veicolo 100% elettrico ed oggi diamo una nuova scossa in favore dell’ambiente con il lancio di questa iniziativa integrata, confermando il nostro impegno nell’avvicinare sempre più clienti alla mobilità elettrica, con una serie di vantaggi che uniscono in una sola offerta molto accessibile la Nissan LEAF, la ricarica e la fornitura di energia.

“La mobilità elettrica è una opportunità imperdibile, ormai alla portata di tutti” dichiara Nicola Lanzetta Responsabile Mercato Italia di Enel. “Può essere la porta di accesso a numerosi vantaggi, anche per la fornitura di energia per casa, negozi e uffici. Abbiamo accolto con grande entusiasmo questa partnership con Nissan ed Enel X perché rappresenta un’ulteriore semplificazione e opportunità di risparmio per i nostri clienti.”

“Siamo molto soddisfatti della collaborazione con Enel Energia e Nissan che ha portato alla realizzazione di E-ASY ELECTRIC, un’offerta innovativa che combina soluzioni di mobilità elettrica con quelle di fornitura di energia” dichiaraAugusto Raggi, responsabile Enel X Italia. “Lavoriamo a stretto contatto con le più importanti aziende del Paese per mettere a disposizione di chi possiede un veicolo elettrico servizi di ricarica facili da utilizzare grazie all’app JuicePass, e l’accordo di oggi è un chiaro esempio dell’impegno in questa direzione”.

Nissan è l’unica marca sul mercato che ha esteso i test drive su tutta la rete vendita a 48 ore, in cui è possibile provare Nissan LEAF nella vita di tutti i giorni per conoscere il piacere di guida in elettrico: accedere liberamente alle ZTL delle città italiane, usufruire gratuitamente dei parcheggi con strisce blu e ricaricare le batterie con la ricarica domestica e presso le colonnine pubbliche. Dotata di tecnologia di assistenza alla guida, Nissan LEAF dispone dell’Intelligent Cruise Control che mantiene la vettura alla giusta distanza dal veicolo che precede e dell’e-Pedal che permette di accelerare e frenare con un solo pedale, mentre recupera energia elettrica. Il parcheggio può essere effettuato in modalità autonoma.

I clienti dell’iniziativa E-ASY ELECTRIC inoltre potranno usufruire di condizioni vantaggiose per l’acquisto della nuova JuiceBox di Enel X e aumentare il bonus in bolletta fino a 360 euro, scegliendo l’offerta SPECIALE LUCE 360. Progettata e sviluppata in Italia e realizzata in plastica riciclata nel pieno rispetto dell’ambiente e dei principi di economia circolare, la nuova infrastruttura di ricarica domestica si gestisce anche da remoto attraverso l’App JuicePass. Per questa iniziativa è stata scelta la JuiceBox Pro Cellular, dotata di connettività Wi-fi, Bluetooth, e connettività cellulare LTE per garantire la connessione in qualsiasi luogo. Acquistabile sul sito Enel X Store è disponibile nella versione senza cavo con una potenza da 3,7 o da 7,4kW.

Leggi di più

Auto, In evidenza Commenti (0) |

LA “NOUVELLE VAGUE” DI RENAULT

In occasione della presentazione del piano strategico Renaulution del Gruppo Renault, Renault ha svelato la sua strategia per i prossimi cinque anni e non solo.
Con Renaulution e la sua “Nouvelle Vague”, la Marca Renault naviga sulle tendenze del mercato per far entrare l’industria automotive nell’era della modernità, diventando una marca sinonimo di tecnologia, servizi ed energia pulita.
Renault manterrà lo status di leader nella transizione energetica, grazie alle sue soluzioni elettrificate e a idrogeno, offrendo così la gamma di prodotti più “verde” d’Europa entro il 2025.
Da un punto di vista tecnologico, Renault potrà contare sulla “Software Republic”, un ecosistema aperto dedicato a software, dati, cibersecurity e microelettronica.
Questa entità fornirà servizi connessi alla gamma Renault.
La creazione di valore deriverà dal miglioramento della ripartizione del mix prodotto a vantaggio del segmento C, dallo sviluppo di tecnologie di punta e dalle nuove prospettive commerciali sul ciclo di vita dei veicoli.

RENAULT VISION – FORMAT CARRE

«Noi di Renault accogliamo con favore tutte le evoluzioni del settore per creare la nostra “Nouvelle Vague”.
Si tratta di far entrare l’industria automotive nell’era della modernità. Diventeremo una marca del settore dell’energia consolidando la nostra posizione di leader dei veicoli elettrici con il progetto Electro Pole ed investendo nell’idrogeno, per proporre il mix più verde che ci sia in Europa entro il 2025.
Diventeremo anche una marca tecnologica, grazie alle attività di innovazione interna e alla ‘Software Republic’, un ecosistema aperto dedicato allo sviluppo di un know-how tutto europeo in settori chiave come quelli dei dati e della cybersecurity.
Questo ci darà un vantaggio competitivo come marca di servizi, con servizi connessi high-tech, dentro e fuori dalle auto. Inoltre, diamo solide radici a questa visione della modernità in Francia.
Perché come Marca, è nelle nostre radici che risiede la nostra anima ed è da lì che attingiamo la nostra forza. La nuova R5 incarna la “Nouvelle Vague”: è strettamente legata alla nostra storia, ma simboleggia il futuro, rendendo i veicoli elettrici popolari ed accessibili a tutti. »

Luca de Meo, CEO del Gruppo Renault

RENAULT VISION – FORMAT 16-9

Tre settori di competitività

Renault evolverà per diventare:

– una marca tecnologica, con un approccio ecosistemico per far emergere la prossima generazione di OEM e fornitori di mobilità.
Questo ecosistema, chiamato “Software Republic”, consentirà a Renault, ad altri membri fondatori e ai futuri partner, di sviluppare competenze comuni, incrementare il know-how europeo e tutelare la nostra sovranità nelle tecnologie chiave, dal Big Data all’elettronica.
Inoltre, permetterà a Renault di equipaggiare i suoi veicoli con i migliori sistemi di intelligenza artificiale e cybersecurity.

– una marca di servizi, per offrire la migliore connettività e i migliori servizi high-tech integrati nativamente nei veicoli. Nel 2022, Renault svelerà My Link, un nuovo sistema di infotainment basato sulla tecnologia Google Built-in. Renault sarà il primo costruttore automobilistico a proporre i servizi Google su veicoli destinati al grande pubblico.

Diventando sempre più intelligenti, giorno dopo giorno, i nostri veicoli incrementeranno il loro valore con il passare del tempo.
Saranno anche più longevi. Renault si adopererà per rompere il ciclo del consumismo e generare valore fino a fine vita dei veicoli grazie alla Re-Factory di Flins (Francia). Questo stabilimento rimetterà in funzione oltre 100.000 auto usate all’anno e convertirà i veicoli commerciali Diesel in veicoli al 100% elettrici o a biogas.
Renault vanta anche un chiaro vantaggio nelle attività di ricondizionamento e riciclo delle batterie. Controllare questi elementi della catena del valore fornisce il potenziale per aprire nuove prospettive commerciali e creare valore.

Confidential C

– una marca di energia pulita, diventando leader della transizione energetica.
Pur sfidando i leader dei veicoli ibridi grazie alla sua tecnologia rivoluzionaria E-TECH, Renault manterrà la leadership sul mercato dei veicoli elettrici, grazie a nuove famiglie di prodotti basati sulle sue due piattaforme elettriche CMF-EV e CMF-B EV.
La Marca proporrà anche soluzioni a idrogeno pronte per essere vendute sul mercato dei veicoli commerciali. L’obiettivo è quello di proporre il mix di prodotti più verde che ci sia sul mercato europeo.

Nella sua gamma, Renault cercherà, al tempo stesso, di elettrificare ed ottimizzare il mix prodotto.
Riposizionandosi la Marca potrà ritrovare un posto di primo piano nel segmento C, consolidando nel contempo la sua posizione di leader del segmento B. Entro il 2025, saranno lanciati 14 nuovi modelli (di cui sette elettrici e sette nei segmenti C e D).
L’obiettivo è ambizioso: fare in modo che questi segmenti superiori possano rappresentare il 45% delle vendite entro il 2025.

Renault 5 Prototype: la rinascita di un modello cult, più moderno che mai

L’anima di una marca è ancorata alle sue radici.
Senza sprofondare nel passato, deve rimanervi attaccata e trarne ispirazione per ritrovare lo spirito dei tempi gloriosi.
Questo è il ruolo di Renault 5 Prototype: dimostrare che Renault riuscirà a democratizzare i veicoli elettrici in Europa con un approccio moderno dell’auto popolare ed essenziale.
Renault 5 Prototype è un’affascinante city car compatta, che proietta nel futuro una delle icone senza tempo di Renault, con un tocco di modernità al 100% elettrico. Renault 5 Prototype ha mantenuto un’aria divertente e sbarazzina, con una carrozzeria gialla molto “pop”.
Il team design di Gilles Vidal si è ispirato ad un modello emblematico del patrimonio Renault, conosciuto e riconosciuto in tutto il mondo, la R5. Renault 5 Prototype riprende le grandi linee del design originale. L’approccio moderno traspare anche dalla scelta delle finiture e dei materiali che traggono ispirazione dal mondo dell’elettronica, dell’arredamento e dello sport.

« Il design di Renault 5 Prototype si ispira a un modello cult del nostro patrimonio.
Questo modello incarna semplicemente la modernità, un veicolo radicato nel suo tempo: urbano, elettrico, affascinante. »
Gilles Vidal, Direttore del Design Renault

RENAULT VISION – FORMAT 16-9

La R5 è immediatamente riconoscibile, ma grazie al trattamento moderno delle linee e delle superfici con dettagli futuristici (fari, frontale, ecc.), il risultato è un design assolutamente contemporaneo.
Gli elementi stilistici ispirati alla R5 originale, ma modernizzati, celano funzioni moderne: la presa d’aria del cofano nasconde lo sportellino di ricarica, nei fari posteriori sono integrati i deflettori aerodinamici mentre i fendinebbia presenti nei paraurti sono diventati luci diurne.
La griglia laterale, le ruote e il logo posteriore riprendono il “5” originale.
La parte anteriore e il tetto in tessuto rimandano al mondo dell’arredamento per conferire un tocco di fascino “tutto francese” al veicolo, un pizzico di malizia e personalità che gioca sulla nostalgia. All’anteriore e al posteriore, i logo si illuminano per dar vita all’auto. Infine, la bandiera francese presente sui retrovisori esterni sottolinea il “French touch” del veicolo, quando le luci dei poggiatesta e le informazioni visualizzate sul piccolo display trasparente del cruscotto invitano a salire a bordo e mettersi in viaggio.

Leggi di più

Auto, Green News Commenti (0) |

ZOE Glace

Presentata al pubblico per la primissima volta nella sala Edoardo VII dell’Olympia a Parigi a Novembre 2019, la ZOE Glace del Team DA Racing-Renault-Motul si è imposta in men che non si dica sulle piste ghiacciate dell’e-Trofeo Andros, grazie ai successi di Jean-Baptiste Dubourg e Nicolas Prost.

Forte del secondo posto nella classifica generale Elite Pro dell’e-Trofeo Andros conseguito grazie a “JB” Dubourg, DA Racing ha approfittato della pausa estiva per introdurre diverse evoluzioni su ZOE Glace. Tra le novità, il team della Gironda ha unito le forze con Bos Suspension per ottimizzare i collegamenti al suolo e la trazione, due elementi chiave per la ricerca della performance. Lo staff tecnico di DA Racing ha concentrato gli sforzi anche su diversi punti per introdurre evoluzioni che consentiranno a ZOE Glace di rispondere perfettamente alle esigenze delle gare invernali.

Vincitore per ben quattro volte del Trofeo Andros, Jean-Baptiste Dubourg si è battuto fino all’ultima gara dell’inverno 2020 per aggiungere la quinta stella al suo libro dei record. Arrivato secondo nell’e-Trofeo Andros dell’anno scorso, il pilota in attività che vanta il maggior numero di presenze nella disciplina non fa segreto delle sue ambizioni per l’edizione 2021: vincere il titolo. Al volante di una ZOE Glace completamente ottimizzata, “JB” sa di avere tutte le carte in regola per raggiungere i suoi obiettivi.

Vincitore sui migliori circuiti del mondo, Nicolas Prost si è giocato per tutta la stagione il titolo del Campionato francese dei Circuiti al volante dell’Alpine GT4. Abituato ai requisiti dei propulsori elettrici, in particolare grazie ai due titoli vinti nell’Enedis Trofeo Andros (Andros Car 2 RM) e alle vittorie in Formula E, “Nico” ritrova, per la seconda stagione, la ZOE Glace del Team DA Racing-Renault-Motul. Dopo essersi classificato nella Top 5 l’inverno scorso, Nicolas ha la ferma intenzione di guadagnarsi un posto sul podio finale a fine inverno.

La ZOE Glace del Team DA Racing-Renault-Motul si prepara anche a svolgere un ruolo di primo piano nella categoria Elite dell’e-Trofeo Andros. Emmanuel Moinel, terzo nel 2020, metterà a profitto la sua esperienza con DA Racing e ZOE Glace per andare alla conquista del titolo. Gérard Fontanel, tornato per un programma completo nell’e-Trofeo Andros, non è passato inosservato nel 2020, con un piazzamento sul podio a Serre-Chevalier. Quest’inverno, Gérald è assolutamente intenzionato ad assaporare più volte le gioie del podio.

COSA NE PENSANO

Jean-Baptiste Dubourg – Pilota Renault ZOE #2 – Elite Pro

«Dopo una prima stagione con ZOE Glace caratterizzata dal secondo posto finale nell’e-Trofeo Andros 2020, giungiamo all’edizione 2021 con l’obiettivo ambizioso di vincere il titolo. Con il team abbiamo acquisito molta esperienza e questo ci ha consentito di fare un grosso lavoro su ZOE Glace. La guida sul ghiaccio è impegnativa e sono stati considerati tutti i dettagli per raggiungere i nostri obiettivi

Nicolas Prost – Pilota Renault ZOE #5 – Elite Pro

«Ritrovare DA Racing e ZOE Glace è stato inevitabile, abbiamo lavorato tanto nel 2020 e le evoluzioni apportate per il 2021 ci consentono di mirare a più vittorie e piazzamenti sul podio. Ripartiamo sulle stesse basi dello scorso inverno, ma con l’esperienza di una stagione in più. Mi sembra il pacchetto giusto per svolgere un ruolo da protagonisti

Emmanuel Moinel – Pilota Renault ZOE #5 – Elite

«Mi ha fatto molto piacere guidare ZOE Glace nell’e-Trofeo 2020. Ho ottenuto il mio miglior risultato sul ghiaccio con il terzo posto finale nella categoria Elite. Non ho più domande da pormi sulla scoperta di ZOE Glace e, come l’anno scorso, la priorità sarà il piacere di guida, senza pressioni né preoccupazioni

Gérald Fontanel – Pilota Renault ZOE #2 – Elite

«Ho avuto l’opportunità di disputare una gara con DA Racing lo scorso inverno. Oltre al buon risultato, mi sono ritrovato in un mondo professionale ed umano, con forti valori. Da quel momento, la voglia di ripartire per una stagione completa si è fatta presto sentire. C’è un vero spirito di squadra nel ruolo di pilota Elite, devo riferire informazioni preziose a “JB”. Se ci riesco, so che i risultati ci saranno sicuramente nella categoria Elite

Dominique Dubourg – Team Manager DA Racing-Renault-Motul

«È con una grande voglia di combattere che affronto questo nuovo inverno. La nostra stagione Euro RX è stata messa a soqquadro dalla crisi sanitaria e non è stato possibile portarla a termine. So quanta energia ci mette Max Mamers e tutte le stazioni affinché l’e-Trofeo possa svolgersi al meglio. L’esperienza e il livello di performance dei nostri piloti continuano ad essere il grande vantaggio del nostro team. Infine, permettetemi di rivolgere i miei più sinceri ringraziamenti al Gruppo Renault e a Motul, ma anche a tutti i nostri partner per la loro presenza al nostro fianco, nonostante la crisi del Covid

Philippe Quétaud – Direttore Vendite Speciali Renault

«La storia tra Renault e DA Racing è ricca di successi, con ben quattro titoli consecutivi vinti, seguiti da un secondo posto lo scorso inverno con l’esordio di Nuova ZOE nell’e-Trofeo Andros. Forti di queste performance di prim’ordine, quest’inverno ci prefiggiamo l’obiettivo di batterci per il titolo. Oltre al suo status di leader del mercato elettrico in Francia ed Europa, Nuova ZOE Glace diventerà il punto di riferimento dell’e-Trofeo Andros

Daniel Schwarz – Direttore Generale Motul business Francia

«Il Trofeo Andros è una gara molto popolare che crea una vicinanza più unica che rara tra piloti, star e pubblico. È il risultato di una vera e propria alchimia. Sono tanti anni che l’azienda Dubourg Automobile collabora con i lubrificanti Motul ed insieme accompagniamo DA Racing nei suoi programmi sportivi, sia d’estate che d’inverno. Motul e DA Racing condividono tanti valori e, quest’inverno, siamo pronti per vincere il titolo.»

PROSSIME GARE 2021 e-TROFEO ANDROS – TEAM DA RACING

  • 16-17 Gennaio 2021: Serre-Chevalier
  • 22-23 Gennaio 2021: Lans-en-Vercors
  • 30 Gennaio 2021: Clermont-Ferrand-Super Besse
  • Da confermare: Val-Thorens

Leggi di più

Auto Commenti (0) |

SEAT Leon e-HYBRID: arriva il primo modello ibrido plug-in del marchio

SEAT Leon è da sempre un pilastro della gamma della Casa di Barcellona. Ora, la bestseller sta aiutando il marchio a prendere una nuova direzione, compatibile con un mondo che si sta adeguando per dare vita a un futuro elettrificato e sostenibile.

La nuova SEAT Leon prosegue sulla strada delineata dalle generazioni precedenti e, oltre ad aver fatto enormi passi in avanti in termini di connettività, dinamismo e sicurezza, ha aperto un nuovo capitolo dal punto di vista dell’efficienza. L’ultima generazione della vettura integra un sistema ibrido plug-in, rendendo SEAT Leon e-HYBRID il primo modello ibrido plug-in del marchio e ricoprendo così un ruolo importante nell’offensiva elettrica di SEAT, sia nella versione hatchback, sia Sportstourer.

“Con il suo incredibile design ispirato alla luce di Barcellona, la nuova SEAT Leon vanta tecnologie innovative. È il primo modello completamente connesso del marchio e il più sicuro mai creato, rendendola la Leon migliore di sempre”, ha dichiarato Wayne Griffiths, Presidente SEAT.

“Ora la bestseller SEAT debutterà sul mercato con una versione elettrificata, il nostro primo modello ibrido plug-in. Disponibile in versione hatchback e Sportstourer, rappresenta un passo importante nella strategia di SEAT volta a integrare l’elettrificazione nella sua gamma di modelli, destinata ad arricchirsi ulteriormente con il lancio di cinque nuovi modelli elettrici entro la fine del 2021”.

SEAT Leon e-HYBRID

IL PROPULSORE PIÙ EFFICIENTE E ALL’AVANGUARDIA

Continue Reading

Leggi di più