Motori Green è tutto ciò che c'è da sapere sul mondo dei motori elettrici.

Il recupero di energia in frenata, ossia la capacità di sfruttare la fase di decelerazione per produrre e immagazzinare corrente, è una caratteristica che permette di aumentare notevolmente l’autonomia delle auto elettriche.
Nella nuova Volkswagen ID.4, questa funzione è improntata alla massima efficienza.

Cosa dovrebbe succedere quando il guidatore di un’auto elettrica toglie il piede dall’acceleratore per passare a una fase di veleggiamento? Il motore dovrebbe agire da generatore, quindi convertire l’energia cinetica in elettricità, oppure dovrebbe scollegarsi e permettere all’auto di conservare il moto per andare avanti? La risposta a questa domanda varia in modo significativo a seconda del modello e del Costruttore. Alcune auto elettriche recuperano sempre in qualunque fase di rilascio. Nel caso del SUV ID.4, come della compatta ID.3, la Volkswagen ha optato invece per una strategia diversa e più efficiente: veleggiare ha la priorità, perché qualsiasi tipo di conversione dell’energia comporta inevitabilmente una dispersione. Questo principio si applica alla modalità di marcia D (Drive), quella principale che si attiva in automatico a ogni avviamento.

Veleggiamento e recupero

La funzione di veleggiamento, che segnala al guidatore quando togliere il piede dall’acceleratore in anticipo, rende la guida fluida e rilassata. Per una maggiore decelerazione, basterà premere il freno attivando così il recupero dell’energia. Fino a circa 0,25 g, ossia nella larga maggioranza delle frenate quotidiane, il motore elettrico provvede da solo a rallentare l’auto, mentre il servofreno elettrico attiva i freni delle ruote solo in situazioni che richiedano una maggiore decelerazione. Il passaggio dalla frenata rigenerativa a quella idraulica avviene in modo quasi impercettibile, grazie al controllo rapido e preciso dei sistemi. L’elettronica controlla anche che le ruote posteriori, tramite cui avviene il recupero dell’energia in frenata, abbiano sempre una trazione ottimale.

Efficienza di serie

Tutte le ID.4 sono equipaggiate di serie con l’assistente alla guida ecologica.
Questo dispositivo analizza i dati del sistema di navigazione e dei sensori della vettura per fornire al guidatore un supporto efficace affinché la marcia sia il più possibile rilassata ed efficiente. Non appena la ID.4 si avvicina a una zona a bassa velocità, come un centro abitato, un incrocio o una curva, l’assistente suggerisce al guidatore di togliere il piede dall’acceleratore. Da questo momento, il sistema gestisce in maniera ottimale veleggiamento e recupero dell’energia senza che il guidatore debba intervenire. L’auto si comporta in modo simile anche quando trova davanti a sé un veicolo che precede a velocità più bassa.

D o B

Il guidatore può scegliere in qualsiasi momento di cambiare la modalità di marcia passando da D a B (Brake), tramite il selettore che si trova a lato della strumentazione davanti al volante. Nella modalità B, il motore della ID.4 recupera quasi sempre energia dalla marcia, ma non fino allo stallo. Il limite è stato posto a 0,13 g: abbastanza per una decelerazione ben percettibile ma non così forte da trasmettere l’impressione che basti rilasciare il pedale dell’acceleratore per frenare la vettura. Questa scelta è intenzionale, in quanto la Volkswagen non vuole confondere i Clienti: un’operatività intuitiva e senza ostacoli è uno dei punti di forza delle sue auto.

Se equipaggiata con il pacchetto Sport Plus, la ID.4 può contare anche su un secondo dispositivo per influenzare la scelta tra veleggiamento e recupero, ossia la selezione del profilo di guida. Nel profilo Sport, infatti, il recupero di energia in frenata avviene anche nella modalità di marcia D, seppure non in forma così intensa come in quella B.
In alcune situazioni conta anche il livello di carica della batteria: se quest’ultima è completamente piena, non può immagazzinare ulteriore energia.

Un nuovo tipo di SUV

La ID.4 è sportiva e allo stesso tempo comoda e facile da guidare. Con il suo design unico, offre uno spazio interno eccellente e soluzioni avanzate per i controlli, gli schermi, l’infotainment e i sistemi di assistenza alla guida. La ID.4 è il primo SUV
100% elettrico della Volkswagen, nonché il suo primo modello globale a batterie, che debutta nel segmento di mercato più esteso, quello dei SUV compatti. In Italia, il lancio commerciale avverrà nel 2021. I Clienti potranno scegliere tra due capacità della batteria, 52 o 77 kWh netti, con autonomie WLTP fino a 520 km. Al debutto, saranno disponibili motori da 125 kW (170 CV) o 150 kW (204 CV); altri seguiranno nel 2021.

Inserisci un commento